I’Amico degli Animali

Stacks Image 4154
Stacks Image 4785

Il figlio di Moira e di Walter Nones è considerato uno dei più grandi ammaestratori italiani della sua generazione e una delle nuove stelle del circo internazionale. Ha bruciato le tappe in ogni momento della propria luminosa carriera. Enfant prodige quando da bambino calcava le piste del circo materno per esibirsi con disinvoltura in complessi numeri acrobatici. Golden boy della pista, quando adolescente mostrava il suo talento al mondo distinguendosi in numerose discipline (trampolino, trapezio) ma cominciando a concentrarsi sull’ammaestramento di animali.

Stacks Image 4158

Ed infine vero e proprio Recordman del Circo. Stefano è infatti, fra tutti, l’artista ad avere conquistato trofei al prestigioso Festival del Circo di Monte Carlo con il maggior numero di animali ammaestrati. Nell’arco di una prestigiosa frequentazione della rassegna durata già venti anni (e destinata a proseguire), Stefano ha vinto il Clown d’Argento con cavalli, animali esotici e tigri!

Stacks Image 4162
Stacks Image 4164
Stacks Image 4166

Un caso unico al mondo, per un artista che ci viene invidiato da ogni angolo della terra! In particolare Stefano ha meritato i premi al Festival di Monte Carlo, non solo per la spettacolarità dei suoi numeri, ma anche per come riesce a lavorare con i suoi animali: un amore incondizionato e una completa sintonia che nascono nel corso di un lento addestramento condotto in totale dolcezza. Fra gli animali dei quali si è preso cura nel corso degli anni: elefanti indiani ed africani, zebre e antilopi in perfetta sincronia, poi cammelli, lama, canguri, struzzi, ippopotami, bisonti, giraffe, un enorme rinoceronte. Ma anche le delicate colombe della celebre mamma. E dei bellissimi cavalli, fra i quali Mephisto, uno splendido frisone olandese, che è stato per anni una delle star del Circo di Moira Orfei. Ma la sua attività va oltre la pista.

Stacks Image 4757
Stacks Image 4172
Stacks Image 4174
Stacks Image 4176
Stacks Image 4178

Da anni occupa un ruolo di primissimo piano nell’impresa fondata dai suoi genitori, ed assieme a loro si occupa di strategie aziendali, impostazioni di progetti artistici e di tutte le numerose attività che comportano il ruolo di Co-direttore di un circo di questa stazza. Per non parlare delle attività “extra calcistiche”. Al Festival di Monte Carlo (dove è stato invitato anche in giuria) è di casa ed assieme al Principe Alberto ha inaugurato la divertente tradizione della partita di calcio (con scopi benefici) fra una selezione di artisti circensi ed una di amici del Principe.

Stacks Image 4182

Spesso inoltre è invitato a prendere parte con dei divertenti cammei a film, fiction, programmi televisivi e quanto altro. Dove dimostra anche lì la sua autorevolezza. Sino ad essere nominato Direttore della Scuola di Circo per VIP di Reality Circus, dove ha incontrato Brigitta Boccoli.

Stacks Image 4184
Stacks Image 4188
Stacks Image 4190
Stacks Image 4192
Stacks Image 4194
Stacks Image 4196
Stacks Image 4198
Stacks Image 4200
Stacks Image 4747

Altre foto di Stefano Orfei Nones su www.gio591.com



Stefano Orfei Nones

è innamorato degli
animali, ma è anche
molto attento
al futuro del Circo.


Stefano Orfei Nones



"La mia fortuna è quella di aver
avuto tanti buoni maestri.
Dopo aver appreso la disciplina
dell'equilibrio sulla pertica con
Dobritch, quella del trampolino
elastico con Hristo Matevi e
quella del trapezio con Attilio
e soprattutto Roberto Jarz,
ho iniziato a lavorare con gli
animali. In questo ho seguito i
movimenti di mio padre Walter
e di mio zio Massimiliano.
Il primo vero e proprio numero
di animali che ho presentato in
pista da solo è stato quello dei
cavalli in libertà, insegnatomi
da Bernhard Jostmann.
A distanza di anni posso dire
che quel numero è stato tra
tutti, quello che mi ha dato
più soddisfazione personale,
nel senso di reale piacere
provato nel presentare un
numero, mentre magari sono
stato apprezzato per altre cose
dal pubblico e dalla critica.
In seguito ho iniziato a
prendere conoscenza con gli
elefanti, fino ad essere in
grado di esibirmi da solo,
soprattutto per sostituire
mia madre, quando era
costretta ad assentarsi
per qualche motivo."




Stefano con il rinoceronte,
uno dei protagonisti del gruppo
esotico che gli ha valso

l'Argento a Monte Carlo
.

"Nel 1985, mio padre, con
l'intenzione di migliorare il
nostro spettacolo, chiese a
Charles Knie di aiutarci a
formare un numero di animali
esotici. Il numero esotico è
quello che richiede maggiore
attenzione anche fuori dalla
pista: gli animali devono essere
seguiti assiduamente con
grandecura ed affetto in ogni
momento della loro giornata.
Comunque, anche dopo la
partenza di Charles, e grazie
al grande bagaglio di
conoscenza da lui lasciatoci,
non abbiamo mai smesso di
apportare migliorie al numero."

IMG_9197_200


IMG_0181OK

"Per l'alta scuola di
equitazione, altra mia
passione, ci siamo avvalsi di
Diana Antoine, la quale ha
scelto e preparato i cavalli che
adesso montiamo in pista."




"Per ultimo è arrivato
l'ingresso nella gabbia delle
tigri, che è stato ostacolato fino
all'esasperazione da mia
madre, la quale assiste ancora
oggi preoccupatissima allo
spettacolo. Il numero delle tigri
è quello che nel 1987,
presentato da mio zio
Massimiliano, si aggiudicò
il Clown d'Oro a Montecarlo.
Per formare questo numero
abbiamo chiesto la
fondamentale collaborazione
di Jean Michon, che ha curato
da vicino la scelta delle tigri
e, insieme a mio padre,
quella degli esercizi
da far loro eseguire."

IMG_8494



Stefano con Ainette Stephens.

“Circo Massimo Show è stata
un’esperienza molto bella e
emozionante, soprattutto
perché mi ha offerto
l’opportunità di vedere il circo
da una nuova prospettiva, non
dalla gabbia delle tigri o da
sopra un elefante, ma come
conduttore. Inizialmente ho
avuto delle perplessità ad
accettare; avevo timore che la
mia timidezza non mi
permettesse di indossare quei
panni nuovi che mi venivano
proposti, poi però la mia
compagna Brigitta mi ha
convinto a farlo. Ne sono stato
felice, anche perché a
Circo Massimo Show ho
trovato veramente un ambiente
bellissimo, una nuova grande
casa. A mamma Moira, per
scaramanzia, ho comunicato la
mia decisione solo a scelta
avvenuta e lei è stata
entusiasta, dandomi quei
consigli che ogni madre
darebbe al proprio figlio…
fallo, sii naturale, divertiti.”


Stephanie+Stefano

Stefano conquista il terzo
"Clown d'Argento" con il
numero di tigri a Montecarlo
nell'edizione del 2004.





Stefano riceve il
"Premio Giulio Montico" per
il suo numero con le trigri
e l'alta scuola di equitazione,
all'undicesima edizione del
Festival Internazionale
del Circo Città di Latina.




Con papà Walter e Brigitta.







IMG_6640OK-copia

IMG_0381OK

IMG_6918OK

IMG_5732OK

IMG_9088_200

IMG_7957_200

IMG_7977_200

IMG_9042-200

IMG_8435_200

IMG_8427_200

IMG_8495_200

IMG_9541_200

IMG_8560

IMG_8537

IMG_8695

© 2012-2017 Moira Orfei - P.I. 03813490236 wd/gio591.com